Laboratori - Chimico - Prove Ambientali - Terreni

L'analisi del terreno e dei fertilizzanti viene effettuata sia per valutarne la composizione chimico-fisica sia per la ricerca di inquinanti. La caratterizzazione di un terreno permette di avere indicazioni sulla sua qualità, sulle coltivazioni ad esso più indicate e sulle eventuali correzioni da apportare per coltivazioni specifiche. La caratterizzazione di un fertilizzante permette di avere informazioni sulla composizione chimica garantendone il suo miglior utilizzo. La ricerca di inquinanti permette di verificare se un terreno è idoneo per essere coltivato o necessita di essere bonificato. La caratterizzazione di un sito inquinato o ritenuto tale ha come scopo principale quello di verificare la presenza o meno di contaminazione. Con il termine "sito contaminato" ci si riferisce a tutte quelle aree nelle quali, in seguito ad attività umane svolte o in corso, è stata accertata un'alterazione delle caratteristiche qualitative dei terreni, delle acque superficiali e sotterranee, le cui concentrazioni superano quelle imposte dalla normativa.

conducibilità (ACCREDIA)
pH in acqua e tampone (ACCREDIA)
sostanza organica e carbonio organico (ACCREDIA)
acidi umici e fulvici
azoto totale, ammoniacale, nitrico, ureico e organico
calcio solubile in acqua
caratterizzazione e rilascio del piano di concimazione
carbonio organico e sostanza organica
cloruri in acqua
fosforo solubile in acqua
grado di umidità
idrocarburi totali
idrocarburi leggeri
idrocarburi pesanti
magnesio solubile in acqua
metalli e metalli pesanti
micro e macroelementi
multiresiduale e residui fitosanitari
residuo secco a 105°C
residuo secco a 600°C
solventi aromatici (BTEX)
solventi clorurati (VOC)

 



Amministrazione Trasparente